La memoria rende liberi: La vita interrotta di una bambina nella Shoah

La memoria rende liberi La vita interrotta di una bambina nella Shoah Un conto guardare e un conto vedere e io per troppi anni ho guardato senza voler vedere Liliana ha otto anni quando nel le leggi razziali fasciste si abbattono con violenza su di lei e sulla s

  • Title: La memoria rende liberi: La vita interrotta di una bambina nella Shoah
  • Author: Enrico Mentana
  • ISBN:
  • Page: 349
  • Format: Formato Kindle
  • Un conto guardare e un conto vedere, e io per troppi anni ho guardato senza voler vedere Liliana ha otto anni quando, nel 1938, le leggi razziali fasciste si abbattono con violenza su di lei e sulla sua famiglia Discriminata come alunna di razza ebraica, viene espulsa da scuola e il suo mondo si sgretola diventa invisibile agli occhi delle amiche, costretta a nascondersi e a fuggire fino al drammatico arresto sul confine svizzero che aprir a lei e a suo padre i cancelli di Auschwitz Dal lager ritorner sola, ragazzina orfana tra le macerie di un Paese appena uscito dalla guerra Enrico Mentana raccoglie le memorie di una testimone d eccezione in un libro crudo e commovente, ripercorrendo la sua infanzia, il legame con l adorato pap Alberto, le persecuzioni razziali, il lager, la vita libera, il contrastato rapporto con l identit ebraica, la depressione e la gioia ritrovata grazie all a del marito Alfredo e ai tre figli Un racconto emozionante su uno dei periodi pi tragici del nostro secolo che invita a non chiudere gli occhi davanti agli orrori di ieri e di oggi, perch la chiave per comprendere le ragioni del male l indifferenza quando credi che una cosa non ti tocchi, non ti riguardi, allora non c limite all orrore.

    • Free Download [Fantasy Book] ✓ La memoria rende liberi: La vita interrotta di una bambina nella Shoah - by Enrico Mentana ✓
      349 Enrico Mentana
    • thumbnail Title: Free Download [Fantasy Book] ✓ La memoria rende liberi: La vita interrotta di una bambina nella Shoah - by Enrico Mentana ✓
      Posted by:Enrico Mentana
      Published :2019-04-22T19:05:22+00:00

    About "Enrico Mentana"

    1. Enrico Mentana

      Enrico Mentana Is a well-known author, some of his books are a fascination for readers like in the La memoria rende liberi: La vita interrotta di una bambina nella Shoah book, this is one of the most wanted Enrico Mentana author readers around the world.

    574 thoughts on “La memoria rende liberi: La vita interrotta di una bambina nella Shoah”

    1. Letto d'un fiato, grazie alla scorrevolezza del testo.Lo stile dell'Autrice, mi ha rievocato lo stesso di "Se questo è un uomo" e de "La Tregua", dal momento che nella narrazione non si riscontrano parole di odio e vendetta nei confronti degli oppressori; così come nel modo di narrare di Primo Levi: non vengono utilizzati termini atti a sottolineare l'orrore, che in tal senso è già contenuto nella descrizione dei fatti: dalle rigide restrizioni subite prima della deportazione, fino alla lib [...]


    2. Una lunga memoria, scritta bene - grazie a Mentana - tanto che sembra sentire parlare la signora Segre "in diretta". Un racconto lucido, di cui si sente la cruda verità, un patrimonio inestimabile non solo per non dimenticare, ma perché non succeda mai più. Grazie signora Segre


    3. Un libro che dovrebbero leggere tutti , soprattutto molti ragazzi che si ritrovano a fare il saluto nazista senza sapere nemmeno cosa stiano facendo .Una testimonianza importante della catastrofe che è sono stati il nazismo e il fascismo .Nonostante i temi non certo leggeri , il libro si legge facilmente e velocemente .Consigliato .


    4. Il libro riporta la testimonianza di Liliana Segre, scritto insieme ad Enrico Mentana, di cui è senz'altro da apprezzare lo stile scorrevole e chiaro. Liliana Segre nasce in una rispettabile famiglia ebrea ben inserita nella società milanese degli anni 30-40.Orfana di madre, vivrà con l'amatissimo padre le conseguenze dell'applicazione delle leggi razziali ad appena 8 anni, la successiva carcerazione a San Vittore per poi essere deportata, con un viaggio di una settimana in un treno merci, a [...]


    5. Libro assolutamente da leggere alla stregua di tutti quelli incentrati su un periodo storico che per quanto possa sembrarci distante è molto vicino sia in termini di tempo sia in termini di rischio che si ripeta.Non metto cinque stelle perché, gusto puramente personale, ho preferito altre letture, ma come detto, ne consiglio a tutti l'acquisto e la lettura.


    6. Un racconto intenso e toccante che impone di riflettere su quanti e quali danni possa recare l’indifferenza . Tutti dovrebbero leggerlo così come tutti dovrebbero leggere i libri di Primo Levi; lo consiglio ai giovani perché è nel passato che va ricercata la capacità di costruire il futuro, un futuro migliore che non dimentica le atrocità del passato. Liliana Segre scrive e narra in modo fluente avvenimenti e situazioni pesanti come macigni ed è difficile non leggerlo d’un fiato.


    7. Da tempo desideravo leggere questo libro che parla di una mia ex compagna di classe . Allora sapevo poco di lei, oggi so che è una testimone preziosa di un momento molto oscuro della nostra storia e mi consola saperla viva con una bella famiglia .Tutto per me in questo libro è coinvolgente e vorrei che entrasse nelle scuole e arrivasse ai nostri ragazzi.


    8. E' un bel libro. Non solo per la parte dell'olocausto raccontato con gli occhi di una ragazzina ma soprattutto per il dopo. Perché non si pensa mai a come queste persone si sono di nuovo integrate nella società dopo una esperienza devastante come il lager. Consigliato davvero a tutti


    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *